Cyber Week - Fino a Giovedì promo -20% su tutti i prodotti!
CYBER20
content_copy
close
close

Jim Belushi e la Cannabis: da Hollywood alla Cannabis Farm

Jim Belushi, l’amatissimo attore di Hollywood conosciuto ai più per il successo de La vita secondo Jim, ha rivoluzionato la propria vita a partire dal 2005 quando ha deciso di abbracciare a pieno il mondo della Cannabis.

Infatti Jim Belushi è passato dall’essere una star hollywoodiana a essere un vero e proprio coltivatore di marijuana.

Attraverso la sua serie Growing Belushi mostra i segreti del suo lavoro come coltivatore, condivide con gli spettatori le proprie emozioni e il perché del suo cambio vita.

Per lui la Cannabis è molto di più di una semplice pianta e molto di più di un semplice business: la sua missione è far conoscere al maggior numero di persone il potenziale curativo e i benefici del CBD. Il tutto tenendo viva la memoria del caro fratello scomparso, John Belushi, a causa di un’overdose.

Il viaggio da Hollywood alla Belushi’s Farm

Il cambio di vita di Jim Belushi da star di Hollywood a coltivatore di Cannabis può sembrare strano ai più, ma è in realtà coerente con la sua vera essenza. La motivazione che gli ha fatto intraprendere la carriera di comico è la stessa che l’ha convinto ad aprire l’impresa agricola: portare gioia e benessere nella vita delle persone.

Ecco perché quando nel 2015 ha visto la possibilità di fondare una piccola impresa agricola, la Belushi’s Farm, non si è lasciato sfuggire l’occasione. E negli anni quella che era nata come una piccola azienda nella fertile terra dell’Oregon meridionale è cresciuta fino a diventare una gigantesca fattoria di Cannabis da 93 acri.
Il successo della Belushi Farm non è solo dovuto all’altissima qualità dei prodotti a base di Cannabis offerti, ma è anche dovuto all’approccio personale ed emotivo dello stesso Jim Belushi.

Lo sguardo di Jim Belushi sulle proprietà curative della Cannabis

Come anticipato la Cannabis, secondo Jim Belushi, è molto più di una semplice pianta: è una risorsa naturale preziosa dalle strabilianti proprietà benefiche. Pensiero che anche noi di Beleaf condividiamo a pieno.

Nell’intera serie TV Growing Belushi si susseguono gioie, accadimenti e difficoltà legate al mondo della Cannabis. Jim condivide con gli spettatori la procedura di coltivazione, alcuni segreti del mestiere, e mette in luce la presenza di organizzazioni criminali che minano la tutela del consumatore finale.

Ma c’è sempre un unico filo conduttore che permea le diverse stagioni e puntate: far conoscere la Cannabis alle persone così da eliminare pregiudizi e stereotipi e creare una sempre maggiore fiducia in essa.

Jim crede fermamente nei benefici del CBD e della Cannabis: per combattere attacchi di panico, per ridurre ansia e stress, come rimedio per l’insonnia e i disturbi del sonno, e come alleato naturale per alleviare il dolore cronico e acuto

La forte motivazione di Jim si riflette anche nella coltivazione delle piante di Cannabis e nella cura delle infiorescenze. Per lui, infatti, ogni azione compiuta deve avere come punto cardine le persone e il loro benessere.

L’approccio personale ed emotivo di Jim Belushi

Anche la cura delle infiorescenze e la scelta dei nomi delle varie genetiche riflettono a pieno la visione personale e l’approccio umano e genuino di Jim Belushi. 

Tra le varie infiorescenze infatti è possibile trovare:

  • Black Diamond, che Jim chiama anche Assisted Living perché è l’unica in grado di dare sollievo e benessere a un suo caro amico che, paralizzato per metà del corpo, è affetto da terribili spasmi 
  • Cherry Pie, rinominata anche Marriage Counselor, l’infiorescenza che durante un piccolo battibecco tra lui e la moglie li ha saputi rilassare e far tornare di buon umore
  • e la linea Blues Brother, che ricorda la gioia e l’ispirazione che John Belushi ha portato nella vita del fratello

L’omaggio al defunto fratello John Belushi

Jim Belushi dopo aver tracciato la sua strada nel settore dell’intrattenimento per poi proseguire verso il mondo della Cannabis, non dimentica mai il defunto fratello John Belushi.

Colpito nel profondo dalla tragica morte del fratello, per overdose a soli 33 anni, Jim ha creato un'intera linea, la linea Blues Brother, in suo omaggio. 

Con uno sguardo nostalgico rivolto al passato, Jim crede che i problemi del fratello fossero causati da un’encefalopatia traumatica cronica (CTE). Ciò l’avrebbe portato all’automedicazione con droghe pesanti e di conseguenza alla dipendenza. E se la comunità medica avesse saputo ciò che sappiamo oggi sugli effetti benefici del CBD e il suo potenziale terapeutico, John Belushi avrebbe trovato sollievo nella Cannabis e sarebbe ancora vivo.

Un viaggio personale e un cambiamento emotivo attraverso la Cannabis

Sebbene Jim Belushi attraverso Growing Belushi voglia creare una maggiore consapevolezza ed educazione verso il settore della coltivazione della Cannabis, approfondisce anche il suo viaggio personale e i suoi cambiamenti emotivi negli anni.

La morte del fratello e l’impatto che ebbe sulla sua famiglia sono stati i fattori determinanti ad alimentare l’interesse di Jim verso l’industria della Cannabis.

Per lui la Cannabis è un portale verso la guarigione, non solo per se stesso, ma anche per tutte le persone che possono averne bisogno.

Noi di Beleaf abbiamo la stessa fiducia negli effetti benefici della Cannabis e condividiamo il desiderio di Jim Belushi di fare una differenza positiva nella vita delle persone.

Puoi scoprire anche tu gli effetti benefici del CBD come antidolorifico naturale, rimedio per gli attacchi di panico, sollievo contro lo stress e l’ansia e alleato contro l’insonnia grazie a: oli CBD, infiorescenze di Cannabis Light, tisane CBD e caramelle CBD che trovi sul nostro sito.

BeGreen. BeHealthy. BeNatural